Monday, 28 September 2009

Made in Italy: DONDUP - in italiano!




E se il jeans fosse storia italiana?

Il jeans ha mille anime. La versione a vita bassa, però, ha una paternità certa, quella di Massimo Berloni e Manuela Mariotti. Un uomo e una donna che al denim hanno dedicato anni, magnificandolo nel brand Dondup.



Dondup nasce nel 2000, ma l’esperienza di chi lo ha creato è trentennale, e così, partendo dal denim, si è arrivati, tramite un profondo studio su tagli e tessuti, ad un total look Donna, Uomo e Bambino dal sapore romanticamente “rock” in cui convivono stile e ricercatezza.



Mingyar Dondup era un lama tibetano che riteneva che tutti gli uomini fossero uguali, indipendentemente da razza, colore o fede e che fossero solo le intenzioni e le azioni di ognuno di noi a fare la vera differenza.



Le intenzioni di Manuela Mariotti, parte creativa del business, erano quelle di creare un jeans dal gusto graffiante, ma elegante, che valorizzasse la donna mediterranea, e che modificasse profondamente il concetto stesso, fino ad allora conosciuto, di DENIM.



Attraverso la ricchezza delle tele e dei lavaggi, l’utilizzo degli enzimi dello champagne, delle spezie, del guado, delle piante naturali, il connubio di denim e cashmere si è arrivati a dar vita a capi ricchi di emozioni, con una qualità garantita da una produzione 100% made in Italy.



Il fulcro della produzione si trova a Fossombrone (Pesaro Urbino, Marche), luogo in cui le collezioni vengono pensate, industrializzate e distribuite da un staff composto da tre ditte, per un totale di circa 40 persone, ed un quantitativo di capi annui che sfiora il milione.



Alle due collezioni canoniche l’anno, si affiancano degli Upgrades ogni 40 giorni, in modo che, stagionalmente, il marchio configuri due, tre gruppi di proposte diverse.



Nei progetti del brand, ormai presente in 800 negozi uomo/donna e in altri 250 con la linea bambino, vi è anche l’apertura di un flagship che mostri visivamente il mondo Dondup con le sue prerogative di unicità.



Quest’estate Dondup, insieme ad altre piante tintorie, ha riportato sul mercato una tintura antica che affonda le sue radici nella storia: il Guado, pianta usata, nel 1400, per tingere i capi e poi abbandonata per il più economico indaco.



E’ nata, così, Dondup Essentia, la prima collezione, comprensiva di denim, completamente tinta con estratti naturali, in collaborazione con l’Università di Pisa e il Museo del Colore di Lamoli. Una vibrazione cromatica che sarebbe sicuramente piaciuta a Piero della Francesca…










http://www.dondup.com/